News

Incontro della Misericordia con li alunni del 2° comprensivo

simulazione di pronto soccorso.Notizie della Misericordia

Erano veramente troppo piccoli i futuri volontari della Misericordia, che più piccoli di così non si può. Stiamo parlando degli alunni delle insegnanti Rosalia Buttaci e Rosalinda Tomasini. L’incontro è avvenuto col 2° gruppo di attività opzionali formato dalle classi 3^ ,4^,e 5^ svoltosi nella mattinata di martedì presso il Plesso nuovo del 2° Istituto Comprensivo P. E. Giudici .Una buona delegazione di operatori in servizio civile con la divisa confederale formata da Giovanni La Greca, Tatiana Sedita, Salvatore Lupo, Rosalia Ricotta, Silvana Scarantino e Savatteri Ilaria, coordinati dal responsabile generale dei servizi e dal responsabile dell’ambulanza della Misericordia rispettivamente Enzo La Greca e Antonio Minnella hanno incontrato i bambini ai quali hanno fatto vedere una simulazione di massaggio cardiaco per arresto cardiocircolatorio. Giovanni La Greca ha anche illustrato poi i diversi servizi espletati nel nostro territorio a favore della comunità: Trasporto sanitario programmato, visita domiciliare agli anziani, visita agli ammalati dell’Ospedale, accompagnamento disabili nei luoghi di cura, assistenza agli anziani nel disbrigo pratiche. Si è parlato poi della teleassisternza, un servizio che ancora non riesce a decollare, nonostante la sua costante divulgazione attraverso i normali canali di informazione. “Ma io non ho capito, ha chiesto con voce determinata Danilo Modica, cosa significa “Misericordia”. “Dare il cuore ai sofferenti, ai bisognosi” dal latino ”Miseris cor dare” è stata la risposta dei volontari. Dopo la fisioterapia, ha partecipato all’incontro Enza La monaca che rivolgendosi ai bambini ha testimoniato l’importante ruolo svolto dai volontari, concludendo che “c’è più gioia nel dare che nel ricevere”.Anche Samuel Russo ha chiesto “come si interviene in caso di più richieste contemporanee di soccorso”. Immediata la risposta: “Allertando più equipaggi formati da soccorritori, barellieri e personale medico, inviandoli sul posto”. Questi gli alunni.che hanno seguito l’incontro: Cardinale Simone, La Greca Vincenzo, Mingoia Giulia, Mongiovì Denise, Narese Manuel, Modica Danilo, Morreale Piera, Piazza Claudio, Ascolese Carmine, Diliberto Cristian, Catalano Federica, Giardina Maria Pia, Carrubba Maria Vincenza, Di Salvo Debora, Nola Davide, Cicero Paola, Morreale Alessandra, Bellanca Davide, Di Piazza Alberto, Noto Matteo, Mendola Mario, Russo Samuel e Cicero Manuel. "Oltre a fare conoscere i mestieri, abbiamo voluto il coinvolgimento delle Associazioni di volontariato per fare conoscere concretamente ai bambini i servizi che vengono svolti nel territorio." Così aveva esordito all'inizio l'insegnante Rosalia Buttaci.I successivi appuntamenti dei volontari con le altre classi dell’Istituto sono previsti per il 27 Febbraio e il 24 aprile prossimo


Articolo inserito il 15/02/2007

indietro