News

Festa del Corpus Domini a Mussomeli

Giornata di sensibilizzazione della Fratres di Mussomeli alla donazione del sangue

Una festa più che solenne quella del Corpus Domini a Mussomeli..Era iniziata già fin dalla vigilia a mezzogiorno con lo sparo dei 21 colpi a cannone, proseguita col canto dei Vespri, a cui hanno partecipato oltre alle autorità civili e religiose, anche L’Arciconfraternita del SS. Sacramento.Nel corso dei Vespri cinque nuovi aspiranti confrati hanno chiesto al Celebrante di potere essere iscritti al sodalizio, richiedendone lo Statuto e di potere nel frattempo indossare l’abitino. La vigilia è proseguita poi con momenti ricreativi, sportivi e con l’assaggio di prodotti tipici locali. Un momento di aggregazione sociale nel quartiere della Madrice, quartiere che ha risentito dello spopolamento di famiglie verso altre zone di nuova espansione. Domenica è stata la festa per eccellenza: Il Corpus Domini: Il gruppo donatori di sangue Fratres ha utilizzato la giornata per sensibilizzare le persone alla donazione del sangue, indicando Gesù il primo grande donatore.Hanno raccolto l’invito oltre quindici persone che hanno sottoscritto le domande di adesione.La Messa vespertina, assai partecipata, la presenza dell’Arciconfraternita del SS. Sacramento, delle autorità locali, ha dato segno di solennità. Nel corso della S:Messa, il celebrante ha comunicato il decreto del Vescovo Mons. Mario Russotto con cui ha nominato il nuovo superiore. dell’Arciconfraternita della Madrice nella persona del giovane dinamico Mario Morreale, già vice Superiore del sodalizio. La successiva processione, modificata nel tragitto, per via dei lavori del centro abitato, ha reso, come sempre, suggestivo il suo percorso, fra “li figureddi” e le benedizioni, accompagnate dagli inni pontifici della banda musicale.


Articolo inserito il 19/06/2006

indietro