News

I FRATRES DI MUSSOMELI DAL PAPA NELLA GIORNATA DEL 14 GIUGNO 2006

IL PERCORSO E LE FINALITA’ D’ UN VIAGGIO.

In tutto quattro giorni e i pronostici della vigilia sono stati confermati durante il meraviglioso soggiorno romano. I giovani Fratres sono stati i più numerosi dell’ “allegra” comitiva, che coinvolgendo i meno giovani, ha portato e testimoniato a Roma, in piazza San Pietro, il senso dell’appartenenza. Un gruppo che ha portato con sè il vento della giovinezza, il calore della Sicilia, la religiosità della nostra terra ed il fascino della bellezza sicula. Lo hanno quasi gridato al mondo intero che ”donare sangue..è donare vita”. La pergamena pontificia consegnata alla presidentessa della Fratres di Mussomeli Maria Vincenza Dilena è stato il suggello conclusivo dell’evento.
14 giugno 2006: la prima giornata nazionale dei donatori di sangue. Quale migliore occasione per unirsi al coro universale dei donatori di sangue, sprigionare la sinfonia ed il risveglio della vita, diffondere la cultura della solidarietà, accogliere a mani aperte il fratello o la sorella sofferente, unirsi alla folta schiera dei FRATRES, la cui presenza nel territorio incide positivamente sul tessuto sociale della comunità. I Fratres di Mussomeli dal Papa Benedetto XVI per cantare assieme a lui l’inno alla vita e pregare per essere autentici cristiani.



Articolo inserito il 16/06/2006

indietro