News

Alunne del Primo Istituto Comprensivo alla Fratres ed alla Misercordia

Intervista al governatore Carmelo Barba

MUSSOMELI c.b.)Hanno fatto quasi un bliz, ma, poi, non c’è stata alcuna irruzione. Mercoledì pomeriggio, “armati” di carta e penna, alcune alunne della 2^ D del Primo Istituto Comprensivo “L. da Vinci” di Via C. Marchesi si sono recati presso la sede sociale dei gruppi di volontariato, nel piazzale Mongibello, dove hanno sede la Fratres e la Misericordia. Questi i loro nomi: Rita Frangiamore, Valeria Dilena, Mirella Ricotta, Irene Dilena, Valeria Mantio. Qui hanno trovato alcuni volontari, coi quali si sono momentaneamente intrattenuti. Sono stati accolti dal responsabile del sodalizio, che ha manifestato la sua gioia, pensando già ad una eventuale iscrizione al gruppo. Il motivo , comunque,era ben preciso. Assieme alle loro insegnanti Prof. Calogera Sorce, Alessandra Camerota e Graziella Lo Manto, le alunne stanno portando avanti una ricerca sul sociale con realtà esistenti nel territorio avendo individuato, nella Fratres e nella Misericordia, le Associazioni, le cui attività sono sotto gli occhi di tutti. Con garbo, hanno voluto sapere tutto della Fratres, a partire dalla sua fondazione ad oggi, compreso il numero dei donatori e le donazioni effettuate in un anno. Poi hanno chiesto anche notizie sulla Misericordia, insomma una vera e propria intervista con domande mirate. Un incontro semplice ed estemporaneo quello di ieri l’altro, a cui ne farà seguito un altro, la prossima settimana, per potere osservare le ambulanze e probabilmente una simulazione di pronto soccorso. Intanto hanno avuto conferma che l’iscrizione alla Misericordia può essere fatta a quindici anni compiuti.


Articolo inserito il 08/02/2008

indietro