News

LA TRADIZIONE DELLA MADONNA DELLE VIGNE DI MUSSOMELI

TRADIZIONE DI PIETà POPOLARE

Cu grazii vulia
circava a Mussumeli
la chiesa di Maria
cu l’Angilu Micheli

Partì di Cammarata
un patri di famiglia:
la mula era malata
e muta era la figlia!

La Vergini climenti ‘
prigà cu fidi granni
putiri finalmenti
scanzari ‘sti malanni.

Ma tutta ‘sta prighiera
a màtula facia:
pariva ca nun c’era
la volontà di Dia!

Doppu ‘na matinata,
ddu poviru viddanu
turnau a Cammarata
passannu pi Cermanu.

Sutta ddu suli forti
la mula era affannata:
pi summa mala sorti
cadì ‘mmezzu la strata:

Ddu poviru cristianu
’nveci d’abbintari,
cu li sò stessi manu
si vinni a cunsumari!

Ma c’era Cu guardava
cu l’occhi duci e beddi:
‘ccà propria l’’aspittava
Maria di li Vaneddii

La Vergini sacrata
scinnì pi stu ‘nfelici
e mmezzu a sta cuntrata
dù’ grazii cci fici:

A chidda sventurata
ci detti lu parlari
la mula già spranzata
la fici caminari!

Pi chisti avvinimenti
di Diu sicuri signi
la zona si ci senti
“Madonna di li Vigni’



Articolo inserito il 01/08/2007

indietro