News

LUIGI MANCUSO, L’INGEGNERE, NUOVO SINDACO DELLA TERRA DI MANFREDI.

E’ Gigi Mancuso, di professione ingegnere, il 36° Sindaco del Comune di Mussomeli, eletto dalle urne in seguito al ballottaggio del 27 e 28 maggio 2007. Non ce l’ha fatta Totuccio Scannella, piazzatosi al secondo posto nello spoglio del primo turno del 13 e 14 maggio , mentre si sono attestati al terzo e quarto posto, rispettivamente Gero Valenza e Peppe Territo. “Sono una persona rigorosa”, aveva detto nei comizi presentandosi ai cittadini. Inizierò a riorganizzare la macchina burocratica del Comune. Chiederò aiuto alla politica e a tutte le forze sociali per portare avanti e cercare di risolvere i problemi che sono veramente tanti”. Buone le intenzioni, insomma, da parte del nuovo sindaco, a cui è doveroso augurare un buon lavoro.
Ma come ha vissuto la gente il periodo elettorale precedente? E’ durato, infatti, oltre tre mesi , procurando un gran da fare alla rassegna stampa giornaliera certamente seguita non solo dai politici ma anche dai cittadini comuni. A parere di molti, è stata una campagna elettorale difficile, fatta di strategie, apparentemente tranquilla, ma forse intrisa di tanti dubbi, perplessità procurando momenti di scoramento, delusione, rabbia e forse anche rancore. S’è parlato tanto e di più, forse si è anche sprovvedutamente sparlato. Se poi si ricorda che in lizza c’erano anche 188 candidati consiglieri comunali, il variopinto quadro elettorale certamente è apparso piuttosto confuso e complicato. A proposito di candidati consiglieri comunali merita di essere evidenziato che molti di loro si sono candidati, ed alcuni sono stati anche eletti, adducendo una motivazione palesemente personale mentre per altri il loro nome rappresentava soltanto un riempitivo. Non va tralasciato il fatto che, palesemente, numerose famiglie, interessate al voto, risultavano essere fra loro lacerate. In tanti hanno parlato finanche di tradimenti… Comunque sia il palcoscenico elettorale, su cui ognuno dei candidati e non ha avuto visibilità, certamente ha rappresentato un momento di confronto per una scelta che i cittadini avrebbero dovuto fare, come de resto hanno fatto..
Ora la città ha il nuovo sindaco e merita il rispetto di tutti. “ Amate il sindaco, chiunque egli sia”, aveva detto l’assessore uscente Angelo Barba nel corso dell’incontro per il saluto del Sindaco uscente Valenza ai dipendenti comunali. La collaborazione è d’obbligo e pertanto tutti si è chiamati a fare la propria parte. Occorre accantonare il proprio orgoglio, pensare alla grande ed agire con coraggio, sognando per poi costatare una città più vivibile. Per fare questo non occorrono soltanto adeguati decreti legislativi, ma è necessario, soprattutto, che ognuno faccia il proprio dovere: Amministratori ed Amministrati.
Amare il paese, significa servirlo.
CARMELO BARBA


Articolo inserito il 31/05/2007

indietro