News

Don Calogero Orifiamma di Mussomeli a giugno sacerdote

Sarà ordinato presbitero il 30 giugno 2006 in Cina ATaiwan

Mussomeli.c.b) “Annuncio con gioia che il 30 giugno 2007 alle ore 9,00 a Taiwan, sarò ordinato presbitero. Siete tutti invitati! Pregate per me.” Questo è l’invito del trentacinquenne don Calogero Orifiamma che in questi giorni sta arrivando a parenti ed amici. Dopo l’ordinazione diaconale di alcuni mesi fa in Cina, ora si appresta a ricevere quella sacerdotale. Certamente saranno presenti alla liturgia dell’ordinazione mamma Nina Taibi e Papà Nino, che assieme ai componenti della famiglia voleranno alla volta dell’estremo oriente. Certamente una vocazione adulta quella di Don Calogero, che nel lontano settembre del 1999, l’indomani della festa di Gesù Nazareno della parrocchia di S. Enrico, fra lacrime ed incredulità della sua famiglia, con tre grosse valigie, lasciava tutti e tutto e partiva per la Cina in terra di missione. ”U ma sangu divintà acqua”, ci ha confidato la signora Nina, pensando che il figlio se ne andava molto lontano. Occorre subito dire che Calogero ha trascorso la sua fanciullezza tra una parrocchia e l’altra, offrendo la sua collaborazione. Da quando poi la sua famiglia si trasferì nella nuova zona di Cristo Re, e ciò risale a vent’anni fa, il giovane Orifiamma ebbe come punto di riferimento la nuova parrocchia, facendo esperienza nella comunità neocatecuminale. Ad un certo punto della sua vita, interruppe gli studi di scuola media superiore, preferendo lavorare nell’edilizia come muratore ed in altri lavori per rendersi economicamente indipendente. Seppe così ricevere lusinghieri apprezzamenti dalla gente, che lo stimava abbastanza. Ma questa scelta non ebbe a durare a lungo, perché il “muratore” nutriva in sé ideali di spiritualità e conservava segretamente un sogno nel cassetto, fino a quando decise di mettersi alla prova, interrogandosi sulla sua vera vocazione. Sono passati già otto anni e, per don Calogero, la Cina è ormai diventata una terra familiare, a cui deve il suo sacerdozio. E se prima questo traguardo era per lui soltanto una chimera, fra tre mesi sarà una realtà.




--------------------------------------------------------------------------------


Articolo inserito il 09/03/2007

indietro