News

Fuori casa Spirituale

I volontari della Misericordia al santuario di Tagliavia






Rigorosamente in divisa, i volontari della Misericordia hanno testimoniato il senso dell’appartenenza anche fuori Mussomeli. “Ragazzi il prossimo ritiro spirituale lo andremo a fare fuori casa”, aveva detto, diversi mesi addietro, il Padre Correttore della Misericordia di Mussomeli P. Ignazio Carrubba (fonti attendibili lo danno come prossimo Assistente Spirituale per il gruppo zonale di Caltanissetta-Enna che, nelle due provincie, annovera dieci Misericordie). Un diario di bordo rispettato, quello del 1° Aprile, fra l’altro, atteso dai volontari iscritti al sodalizio, Sono partiti in 25 i volontari “misericordiosi” mussomelesi esattamente con un’ora e mezza di viaggio per raggiungere il Santuario di Tagliavia-Corleone in Provincia di Palermo, dove si venera Maria SS. Del Rosario. Puntualità rispettata per la partenza, se non fosse stata per quella gomma bucata, all’ultimo momento, che ha prolungato la messa in moto delle cinque macchine, ritardando, anche se di poco, la partenza. Una sola sosta per il caffè, gustato assieme ad un caldo cornetto ,poi, qualche minuto per la foto di gruppo e, successivamente, dritti dritti, in direzione del Santuario, isolato dal centro abitato ed in aperta campagna. Tagliavia- Corleone, un lembo di terra, silenziosa, a contatto con la natura, baciata dal sole anche se un leggero venticello sembrava giocare a nascondino, mentre, da lontano, arrivava flebile il suono dei campanacci, il muggito dei bovini e i belati delle pecore. Insomma, uno scenario primaverile con la natura in pieno risveglio. L’accoglienza ed il benvenuto di Padre Angelo, rettore del Santuario, il tempo di ammirare fugacemente il panorama circostante e, poi, tutti in ritiro per ascoltare la profonda catechesi di Padre Ignazio, ripresa, nel pomeriggio, con gli interventi dei partecipanti, in un clima, assai familiare e, nello stesso tempo, assai apprezzata dai volontari stessi. Dopo la catechesi della mattinata, è seguita la celebrazione eucaristica, presieduta da Padre Ignazio e, successivamente, Padre Angelo ha dato alcuni cenni storici del santuario. Poi, colazione a sacco e dopo le 17, nuovamente in macchina per una puntatina a Ficuzza, Palazzo Adriano, il previsto giropizza, in prima serata, e poi il rientro in Sede. “Sembra che sia arrivata una nuova primavera nella Misericordia di Mussomeli”, ha chiosato il governatore Carmelo Barba; l’ingresso di giovani, la loro partecipazione alle attività del sodalizio, il loro entusiasmo, la guida spirituale del Padre Correttore, fanno ben sperare per il futuro della Misericordia”. Intanto per saperne di più del Santuario Maria SS. Del Rosario: http://palermodintorni.blogspot.it/2013/09/santuario-di-tagliavia-immagini.html


Articolo inserito il 02/04/2014

indietro